26/04 – Caccia, continua la telenovela. La maggioranza è completamente allo sbando.

In Consiglio Regionale la telenovela sul Referendum Caccia continua.
Ad oggi abbiamo registrato in modo positivo la disponibilità del Comitato referendario a valutare non pregiudizialmente strade alternative all’indizione del Referendum. Siamo concordi nell’affermare che prima dell’eventuale abrogazione della legge regionale debbano essere chiari i contenuti e le regole di un nuovo atto legislativo.
La bozza di Ordine del Giorno che questa mattina l’Assessore Sacchetto ha presentato in sede di terza commissione è stata etichettata come provocatoria anche dal Capogruppo del PdL in Regione, Luca Pedrale. E’ infatti assolutamente generica su quelli che dovrebbero essere gli impegni e le limitazioni dell’attività venatoria nella nostra regione.
Continuiamo a trovarci nella stessa situazione di empasse che già avevamo denunciato nei giorni scorsi. La Giunta si è impegnata a presentare domani stesso una nuova proposta di Ordine del Giorno che quantifichi le limitazioni delle specie animali cacciabili, del periodo di caccia, dell’attività venatoria sulla neve, oltre che dei privilegi delle aziende faunistiche. A questo si accompagnerà la formalizzazione della garanzia di applicazione dell’atto stesso.
Sapendo che domani è l’ultima data utile per un percorso alternativo alla consultazione referendaria, ribadiamo che a nostro avviso la strada più naturale era e continua ad essere l’assunzione dei quesiti referendari all’interno della legge Finanziaria. Rimaniamo pessimisti sull’esito della Commissione sulla caccia di domani perché sappiamo che il referendum è solamente uno dei nodi che divide la maggioranza e non possiamo che censurare il comportamento della stessa che non è sicuramente degno dell’Istituzione che rappresenta.

Monica Cerutti – Consigliere Regionale SEL
http://www.monicacerutti.com/
link all’articolo

 

 

 

 

Post to Twitter Post to Facebook Send Gmail Post to MySpace