DI CACCIA SI MUORE

MUOIONO GLI ANIMALI, adoperati come capri espiatori, per ogni tipo di problematica ambientale: dai danni all’agricoltura, ai boschi, ai corsi d’acqua.

MUOIONO LE PERSONE.Vittime consapevoli e inconsapevoli delle battute di caccia. Ben 114 morti e 303 feriti negli ultimi 4 anni.

MUOIONO MINORI. 3 BAMBINI DAL 1 SETTEMBRE AD OGGI, senza tutta l’indignazione che l’opinione pubblica è capace di esprimere per altri fatti di cronaca e ci chiediamo il perché!!!!

In questo scenario esponenti del PD Toscano e alcuni parlamentari hanno sottoscritto un documento di appello al voto per Pier Luigi Bersani rivolto ai cacciatori in vista delle primarie del 25 novembre attribuendo a questi “un ruolo crescente per conservare e ripristinare ambienti, mantenere biodiversita’, recuperare aree marginali, tutelare equilibri e, con essi, attivita’ e produzioni agricole”.
Purtroppo i fatti oggettivi sembrano scemare di fronte alle richieste di consensi elettorali.
È mai possibile che chi si candida a governare il Paese ignori tutto ciò?
NOI DICIAMO: OGNUNO È LIBERO DI FARE LE PROPRIE SCELTE, MA CI AUSPICHIAMO CHE PREVALGA IL SENSO DEL PUDORE NEL CHIEDERE IL CONSENSO AL MONDO ANIMALISTA E AL POPOLO ANTICACCIA!

Post to Twitter Post to Facebook Send Gmail Post to MySpace